Dialogo sulla giovinezza

16 Luglio 2013

CIVIDALE. Tra i percorsi della 22.ma edizione di Mittelfest – in corso a Cividale del Friuli fino a sabato 20 luglio sotto la direzione di Antonio Devetag – spicca l’appassionato omaggio a Pier Paolo Pasolini dal titolo PASOLINI VIVO, con tre appuntamenti in cartellone. Dopo il debutto in prima assoluta del balletto-cantata Vivo e Coscienza e l’esclusiva per Mittelfest “PPeP”, lettura scenica sul dialogo immaginario tra Pasolini e Peter Handke, cresce l’attesa al festival per il debutto in prima assoluta di Una giovinezza enormemente giovane, coproduzione che affianca due eccellenze culturali della regione: il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Mittelfest presentano in prima mondiale il nuovo spettacolo diretto da Antonio Calenda Una giovinezza enormemente giovane, realizzato anche grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste. Protagonista Roberto Herlitzka, uno degli interpreti di più intenso e misterioso spessore drammatico della scena italiana, sul testo originale di Gianni Borgna, direttamente ispirato alle opere di Pasolini, che l’autore ha personalmente conosciuto e frequentato.

A illustrare lo spettacolo nel corso di una conferenza stampa saranno il Direttore Generale di Mittelfest Antonio Devetag, il regista e Direttore de Il Rossetti Antonio Calenda e l’attore Roberto Herlitzka: appuntamento a Cividale mercoledì 17 luglio al Caffè San Marco, ore 12. Lo spettacolo debutta il giorno successivo, giovedì 18 luglio, al Teatro Ristori (ore 20.30). Al termine della conferenza stampa presentazione del libro curato da Stefano Casi, Angela Felice e Gerardo Guccini “Pasolini e il teatro” (ed. Marsilio).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!