Cordovado: la cena sarà il clou della festa medievale

19 Agosto 2015

cenacordovadoCORDOVADO. Novità per la cena medievale di Cordovado, uno dei momenti clou della tradizionale Rievocazione storica in programma dal 29 agosto al 6 settembre nel centro inserito tra i Borghi più Belli d’Italia. Infatti per la prima volta l’evento si terrà nella suggestiva corte di Palazzo Mainardi, antica proprietà vescovile dove attualmente si trova l’oratorio parrocchiale. Qui saranno servite pietanze che permetteranno di riscoprire i gusti medievali e assistere a uno spettacolo teatrale ispirato all’età di mezzo. L’appuntamento è per venerdì 4 settembre alle 20, ma si può già adesso prenotare (il costo è di 35 euro a persona, ma facendolo entro il 25 agosto sarà di soli 30 euro: info sul sito medioevo.procordovado.it/prenotazione-cena-medievale).

cordovadomedievale“Per il menù della serata – ha spiegato il presidente della Pro Cordovado Mauro Colavitti – abbiamo deciso di affidarci alla cultura culinaria della chef Michela Corazza del rinomato ristorante Il Grappolo di Sesto al Reghena, uno dei “templi” della cucina tradizionale friulana preparata con materie prime fresche e selezionate. Grazie a lei scopriremo come mangiavano i nostri antenati medievali, tra formaggi caprini, pane nero e cipolla rossa, zuppe e sidro di mele”. Otto le portate dall’antipasto al dolce, tra le quali trovano spazio tipicità locali friulane come il formadi frant (formaggio della montagna vicino a Cordovado), selvaggina e verze. A servirli camerieri in costume d’epoca, mentre si cenerà alla luce delle torce.

cordovadomedievale2Ma la serata permetterà anche di godere di momenti culturali speciali. “Tra una portata e l’altra – ha aggiunto il direttore artistico della Rievocazione Elena Pasqual – gli ospiti potranno assistere alla rappresentazione dell’opera “La Veritiera storia di Odorico e Ginevra”, vicenda friulana realmente accaduta nel Medioevo e che diede spunto con il suo amore sfortunato a Shakespeare per il noto “Romeo e Giulietta”. I ruoli femminili, come in uso all’epoca, saranno interpretati tutti da attori maschi”. A chiudere in bellezza un suggestivo spettacolo di acrobatica area tra le fronde del secolare bagolaro del giardino di palazzo Mainardi.

Sarà presto svelato il resto del programma della Rievocazione che, giunta alla sua trentesima edizione, promette diverse novità senza intaccare il suo cuore tradizionale e sempre apprezzato dal pubblico. Cordovado Medievale è organizzato dalla Pro Loco di Cordovado con il patrocinio del Comune di Cordovado e Provincia di Pordenone e insieme a Borghi più Belli d’Italia, Comitato Unpli Fvg, Consorzio tra le Pro Loco del Sanvitese e del Sil, Turismo Fvg, i comitati dei Rioni cordovadesi Villa Belvedere, Saccudello, Borgo e Suzzolins oltre a fondamentali sponsor: Friulovest Banca, Cantine Soppelsa, Vit torniomeccanica, Pontarolo commerciale, Consorzio per la zona di sviluppo industriale Ponterosso e Vivai Stanislao Barbazza.

MENÙ CENA MEDIEVALE

Salutatio

Dulce et salato – Sfere al formaggio caprino con cuore al miele e scaglie di mandorle croccanti servite su biscotto friabile salato

Par stuzzicar l’appetito

Sapori de caccia – Polentina morbida di grano saraceno con ragù bianco di selvaggina profumata al rosmarino

Pane niger et roseus – Crostone di pane nero insaporito con cipolla rossa in saor addolcita con uva sultanina

Par riempir la panza

Ova di primo – Crespella ripiena di porro stufato e formadi frant su vellutata verde di spinacini

Zuppa del priore – Zuppa di fagioli neri di Stroncone guarnita con pancetta croccante e servita su pane tostato

Carne conciata – Filetto di faraona farcito di zucca dolce e verza posato su letto di misticanza fresca e accompagnata da lenticchie saltate con soppressa

Par chiuder con dolcezza

Dulce celato – Fagottino croccante di pere speziate e ricotta su crema alla vaniglia

Curate ut valeatis!
 – Frutta fresca bagnata di sidro di mele

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!