Con la banda si impara

30 Gennaio 2014

LIGNANO. Appuntamento da venerdì 31 gennaio a domenica 2 febbraio alla Ge.Tur di Lignano Sabbiadoro con i giovani delle Bande del Friuli Venezia Giulia, che faranno da partners ai Corsi di formazione triennale per maestri e direttori di bande musicali, dedicato ai “Brani d’obbligo nei concorsi nazionali e internazionali”. Allo stage, organizzato ogni anno dall’Anbima, si sono iscritti dodici maestri provenienti dal Friuli Venezia Giulia, dal Veneto e dall’Emilia Romagna. I ragazzi che formeranno due ensemble bandistici invece, sono 97 e provengono dalle scuole di musica di trenta bande del Fvg.

BANDAGIOVANILEI giovani musicisti avranno così l’opportunità di imparare, in questi tre giorni a Lignano, dai preziosi insegnamenti dei maestri Marco Somadossi – direttore artistico del progetto – e Johann Hans Pircherr, didatta e docente delle bande giovanili della Carinzia. Durante lo stage saranno studiate e analizzate le composizioni e le tecniche di preparazione dei brani d’obbligo per le categorie giovanili di alcuni concorsi nazionali e internazionali. Il repertorio di studio spazierà da ‘Valiance’ di Robert W. Smith a ‘Old Churches’ di Michael Colgrass; da ‘Three Little Pieces’ di Andrew Pearce a ‘Penta’ di Giovanni Bruni e ‘Samhain’ di Donald Furlano.

“Lo stage è un momento di alta formazione – dice il presidente dell’Anbima Udine Pasquale Moro – che viene data ai maestri e ai giovani strumentisti che possono vedere all’opera docenti di livello internazionale, dai quali carpire nozioni e informazioni musicali, per la propria crescita nel cammino della musica”.

Dopo tre giorni di studio e approfondimento, saranno messi in pratica gli insegnamenti. Domenica 2 febbraio alle 17 al Palamostre di Udine, il momento culminante dello stage con il concerto dei ragazzi della formazione bandistica dell’Anbima Friuli Venezia Giulia. Durante l’appuntamento musicale si potranno ascoltare brani di W. Smith, Colgrass, Pearce, Bruni, Furlano. Ingresso libero. Per informazioni: anbimaud@hotmail.com, 0432.21866.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!