Cena con buona musica: questo sarà Aviano Jazz

13 Luglio 2015

AVIANO. Quattro sere d’estate a cena con buona musica. Questo è il programma di Aviano Jazz (realizzato in collaborazione con Biasin Strumenti) al via mercoledì 15 luglio alle 20 alla Locanda (ex Tussi) di Aviano con il Luca Di Rubba Trio. La scelta è caduta sul jazz, considerato massima espressione dell’anima per la sua componente di improvvisazione e per libertà data all’interprete di percorrere strade mai percorse e volare sui propri sentimenti a seconda del momento e dell’ambiente circostante. La musica linguaggio che unisce tutti i popoli sarà anche occasione per scoprire i tanti musicisti di talento del Friuli, che hanno molto da dire e da trasmettere.

Luca di Rubba Trio

Luca di Rubba Trio

Il primo mercoledì la scena sarà dunque per il Luca Di Rubba Trio (Luca Di Rubba al piano, Piero Cescut al basso, Andrea Pivetta alla batteria), trio versatile che si muove agilmente tra improvvisazione e standard jazz. Il 22 luglio sarà la volta del Cookies Jazz trio, capitanato da Denis Feletto, pianista, arrangiatore e compositore, vincitore di diversi premi. Il 29 luglio suoneranno Francesco Bertolini, Michele Pucci e Enrico Maria Milanesi, tre virtuosi della chitarra per tre generi diversi: jazz, fingerstyle, flamenco. Proporranno brani tratti da Atras per undas, cd del chitarrista Michele Pucci rappresentativi del suo mondo sonoro: si va dal flamenco alla musica mediorientale, a composizioni minimaliste. La chiusura della rassegna è affidata, mercoledì 5 agosto, alla Real Fexible Orchestra (Laura Saudella, voce, Gabriele Marcon tromba, Roberto Rossetti sax contralto e clarinetto, Paolo Bottecchia sax tenore, Federico Biondi trombone, Denis Feletto pianoforte, Roberto Amadeo contrabbasso, Luca Ferrante batteria). L’orchestra propone un repertorio di stampo jazzistico, in prevalenza Swing anni ’30 e ’40, cui aggiunge contaminazioni blues e rock. La direzione artistica e musicale è affidata a Roberto Rossetti, musicista veneziano di grandissima esperienza, che da anni vive nel territorio friulano, che cura anche gli arrangiamenti.

Condividi questo articolo!