Capossela @ Villa Manin

14 Giugno 2014

CODROIPO – Vinicio Capossela e la Banda della Posta, lunedì 30 giugno 2014  ore 21.30 a Villa Manin di Passariano.

Un anno fa La Cupa pubblicava il disco Primo ballo, disco completamente dedicato alla musica da matrimoni e festa di piazza in uso a Calitri, nella storica casa dell’ECA, che nei ricordi giovanili del bambino Vinicio Capossela diventerà la casa dell’Eco, un qualcosa di magico, dove il suono si crea.

Un progetto musicale che avrebbe poi visto sul palco un  Capossela ottimamente affiatato con la Banda della Posta e pronto a scatenare la festa: sono stati oltre 150mila gli spettatori che si sono lasciati stregare nel 2013 da questo spettacolo, lanciandosi andare di sera in sera in un turbinio di gioiose danze e di divertimento al suono di quelli che sono stati definiti anche come il Buona Vista Social Club dell’Irpinia.

Nel 2014 lo spettacolo verrà riproposto come produzione speciale, in pochissime e selezionate date italiane (tra le quali spiccano Ravenna Festival, la Reggia Venaria Reale a Torino e la nostra Villa Manin, in un stretta collaborazione tra Folkest e l’Estate in villa).

Ogni concerto sarà un evento con ospiti speciali; un evento reso possibile da che da anni è vicino a Folkest, dalla Regione Friuli Venezia Giulia alla Fondazione Crup, dalle Assicurazioni Generali a Turismo FVG, da Eurotech a Castelcosa: una complessa rete organizzativa che vivrà la sua straordinaria anteprima con questo spettacolo nella cornice unica della dimora dell’ultimo doge di Venezia.

Alle canzoni dell’autore e ai i ballabili del gruppo postale si aggiunge un repertorio che attinge alle musiche folk, al canto sociale e di lavoro, al canto anarchico e alle canzoni di guerra nel centenario del conflitto mondiale. In scaletta brani come Dimmi bel giovane, Inno dei malfattori, Inno dei pezzenti, La leggera, Il galeone, La chanson de Craonne; oltre alle polke, i valzer, le quadriglie, e i canti da emigrazione ferroviaria degli anni Sessanta che hanno infiammato le piazze la scorsa stagione, verranno eseguiti in anteprima alcuni brani del prossimo disco dell’autore.

A Villa Manin, dove lo spettacolo avrà luogo grazie alla collaborazione tra l’Estate in Villa e Folkest, ai plettri e ai ferri dei banditi si uniranno la chitarra surf-western di Asso Stefana, la voce intensa della cantante folk pugliese Enza Pagliara e quella di Filomena D’Andrea (Makardìa). Al banco del mixer il produttore e maestro dei suoni Taketo Gohara.

La Banda della Posta è un complesso di musicisti del paese di origine della famiglia di Vinicio, Calitri, Alta Irpinia, che sin dagli anni Cinquanta ha suonato agli sposalizi del paese un repertorio musicale energico e vitale, fatto di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango, tarantelle, quadriglie e fox trot.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!