A Trieste una nuova galleria d’arte a misura d’artista

9 Aprile 2015

TRIESTE. Dare la possibilità agli artisti triestini di presentare le proprie creazioni in una galleria d’arte realizzata sulla base delle loro esigenze in uno spazio architettonico ampio e d’impatto che valorizzi le opere. Per raggiungere questo obiettivo è stata creata 3P Art Gallery, il nuovo spazio espositivo di via Zanetti 6 a Trieste (all’interno del negozio 3P) che verrà inaugurato sabato 11 aprile alle 18 con la vernice della mostra tematica del pittore triestino Paolo Bonifacio dal titolo “Naturali Emozioni”, la quale sarà visitabile gratuitamente negli orari di apertura del negozio, ovvero dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 da lunedì a venerdì e dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 il sabato.

“Il nostro obiettivo è supportare gli artisti e l’idea di creare la 3P Art Gallery è nata proprio grazie al dialogo con loro, dato che ci hanno più volte proposto di sfruttare il grande soppalco del nostro negozio per esporre le opere – spiega Manuela Paoletti, responsabile del progetto assieme a Carlo Staurini -. Il nostro team ha quindi lavorato a questo progetto per quattro mesi investendo risorse e materiali per rendere l’area soppalcata un luogo completamente dedicato e perfettamente adatto alle esposizioni, nel quale la bellezza delle opere possa fondersi con l’eleganza architettonica”.

Lo spazio, che per le prime due mostre sarà concesso gratuitamente, verrà messo a disposizione dei singoli artisti per un periodo di quindici giorni, così da consentire l’allestimento di una notevole varietà d’esposizioni nel corso dell’anno. A “Naturali Emozioni” di Paolo Bonifacio, che sarà visitabile fino al 24 aprile, seguirà quindi dal 2 al 15 maggio la mostra di un altro valido artista triestino, Claudio Iurin dal titolo “Poesia e Luce della Natura”.

Paolo Bonifacio nasce a Trieste nel 1964. Dimostra da sempre una spiccata attitudine al disegno che lo porterà più avanti a conseguire il Diploma di “Maestro d’Arte” in architettura e arredamento all’Istituto statale d’Arte Nordio di Trieste. Si avvicina alla pittura ad acquerello ed acrilica dapprima come autodidatta e in seguito ne approfondisce gli aspetti più tecnici con i preziosi consigli del maestro Ivano Bonato. Per allargare le proprie conoscenze infine, inizia la pittura ad olio sotto la guida esperta del maestro iperrealista Livio Možina che lo indirizza sulla stessa strada tra scelte di disegni e colori che adesso caratterizzano anche le sue opere. Innamorato della natura e della luce che la avvolge, dipinge con cura paziente, partendo da un disegno dettagliato fin nei minimi particolari, accarezzando con velature di colore i soggetti che esalta nei primi piani rappresentati quasi con taglio fotografico, suscitando nell’osservatore quella meditazione in grado di trasmettere la poesia da lui interpretata e che traspare dai suoi dipinti. Dal 2006 ha inizio la sua attività espositiva a mostre e manifestazioni pittoriche in Italia e all’Estero conseguendo numerosi riconoscimenti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!