A Pordenone c’è tanto blues

26 Agosto 2015
Degustazioni blues

Degustazioni blues

PORDENONE. Gli incontri con la lirica in Biblioteca civica, focalizzati sul tardo romanticismo italiano per giovedì 27 agosto – nell’ambito dell’Estate in città del Comune di Pordenone – propongono Adriana Lecouvreur, opera lirica di Francesco Cilea su libretto di Arturo Colautti. Adrienne Lecouvreur era un’attrice della Comédie-Française. Poco tempo dopo la sua morte precoce, avvenuta nel marzo del 1730, si diffuse la voce che la principessa di Bouillon, che come la Lecouvreur aveva una relazione con Maurizio Ermanno, conte di Sassonia, l’avesse avvelenata. Cilea così spiegava perché aveva deciso di trarre un’opera da Adrienne Lecouvreur di Scribe e Legouvé: «Fra i tanti lavori che lessi in quel tempo, mi colpì quello di Scribe e Legouvé. La varietà dell’azione che potevano offrirmi situazioni nuove ed eleganti, la fusione della commedia e del dramma nella cornice dell’ambiente settecentesco (che conoscevo bene), il passionale amore della protagonista toccarono il mio cuore e accesero la mia fantasia». Gli Sproloqui sull’arte al Museo Civico con Carla Manzon in programma per la serata sono rinviati a venerdì 28 agosto, con le stesse modalità (ore 21 con eventuale replica alle 22, per 50 persone alla volta).

Erja Lyytinen

Erja Lyytinen

La giornata del Pordenone Blues Festival, che si concluderà in bellezza alle 21.30 in piazza della Motta con il concerto della chitarrista finlandese Erja Lyytinen è dedicata alla scoperta del territorio (al mattino con la gita blues sui Magredi, nel tardo pomeriggio con la conferenza di Claudio Romanzin sulle valli del Cellina, del Colvera e la loro pedemontana alle 18 nella saletta incontri del San Francesco) e dei suoi sapori con il Blues Food Wine & More dalle 17 tra il Convento di San Francesco e piazza della Motta: oltre 50 produttori del territorio presentano i propri prodotti con degustazione. Per i bambini al Museo di Storia Naturale alle 17.30 c’è il laboratorio condotto da Luca Grizzo e Roberto Vignandel, Blues in the Kitchen (prenotazioni: contact@zigzagmom.com), per i grandi alle 19 A me mi piace!, confronto fra i cuochi delle tradizioni delle valli del Cellina, del Colvera e relativa pedemontana con degustazione (prenotazioni 3488210220). E ancora: Guitar show ed esibizioni blues a sorpresa.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!