A Cividale la XXVII edizione dei Corsi internazionali di perfezionamento musicale

9 Luglio 2014

Gitlis_Rucli_MitchellCIVIDALE – Archiviata l’edizione 2013 con il numero record di centosessanta studenti arrivati da tutta Europa per approfondire conoscenze e pratica musicale sotto la guida di maestri di fama internazionale, si svolgerà a partire dalla fine di luglio a Cividale del Friuli la XXVII edizione dei Corsi internazionali di perfezionamento musicale (o International Music Mastercalasses) e degli Incontri di musica da camera, questi ultimi un vero e proprio festival con concerti serali nei luoghi più suggestivi della città.

Organizzati dal Comune di Cividale – Assessorato alla Cultura, con la direzione artistica dell’Associazione Musicale “Sergio Gaggia” e la cooperazione di numerose realtà associative locali, i Corsi e gli Incontri sono ormai un appuntamento fisso dell’estate cividalese, il cui crescente successo conferma la felicità di una formula che unisce la qualità della proposta musicale e le bellezze naturali e artistiche del posto.

La nuova edizione occuperà tutta la prima metà di agosto, fino al 14, e per quanto riguarda i corsi prenderà ufficialmente il via il 28 luglio con le lezioni di mandolino tenute da Ugo Orlandi, uno dei maggiori esperti del tradizionale strumento, mentre il 31 partiranno i corsi di chitarra con Paolo Pegoraro e Adriano Del Sal. Ma il vero regalo di quest’anno è il ritorno a Cividale, previsto per il 4 agosto, del violinista Ivry Gitlis, leggenda nel mondo dell’interpretazione del XX secolo e ambasciatore Unesco.

Classe 1922, Gitlis era già stato ospite della Gaggia in una memorabile settimana nel 2011, in cui si era esibito in due concerti e aveva tenuto una Masterclass. All’epoca, la rivista musicale Amadeus aveva dedicato un lungo articolo al suo ritorno in Italia e i documenti visivi dell’evento presenti su YouTube hanno registrato ad oggi oltre sessantamila visite.

Cividale ospiterà ancora due nuovi ed eccellenti artisti, il cellista berlinese Julian Arp ed il flautista Giorgio Di Giorgi. Nel pianoforte, i docenti Alexander Serdar e Claudio Trovajoli portano un raro mix di esperienze provenienti dalle maggiori scuole didattiche moscovite, italiane e statunitensi. Particolarmente nutrita la pattuglia dei docenti di violino, capitanata da Priya Mitchell e Daniel Rowland, due strumentisti che uniscono all’eccellente preparazione tecnica una carismatica presenza sul palco.

Nel team anche due apprezzati docenti regionali, Massimo Belli e Carlo Grandi. Completano la squadra degli archi il violoncellista David Cohen (Inghilterra), il contrabbassista Zoran Markovic (Serbia), i violisti Michael Zemtsov (Russia), Julia Dinerstein (Olanda) e Vladimir Mendelssohn, ormai storica presenza nei maggiori progetti musicali della Gaggia.

Il valente friulano Nicola Bulfone seguirà come sempre la classe di clarinetto, mentre la classe di fisarmonica vede la conferma del grande artista e compositore Corrado Rojac. Infine, per la chitarra è previsto anche il laboratorio per giovanissimi tenuto dalle specialiste Giulia Pizzolongo e Angela Tagliariol.

I corsi saranno ospitati ancora nel magnifico Monastero di Santa Maria in Valle, location protetta dall’Unesco, ma tutto il centro di Cividale diventerà una sorta di laboratorio musicale e palcoscenico diffuso grazie ai numerosi spazi messi generosamente a disposizione da associazioni e privati cittadini.

A condurre gli allievi a Cividale è l’indubbia levatura degli insegnanti, spesso concertisti di rango, abituali frequentatori dei più rinomati festival estivi internazionali, come Kronberg, Gstaad, Buvois, Schleswig-Hostlein, Kuhmo, Lockenhaus, Stavanger: gli stessi artisti che, smessi gli abiti diurni di docenti, la sera diventano i protagonisti degli Incontri di musica da camera, seguiti negli anni da un pubblico di estimatori sempre più qualificato e numeroso. I concerti serali sono anche l’occasione per godere delle bellezze note e meno note di Cividale: chiese, cortili, chiostri, ma anche saloni, giardini e palazzi privati normalmente non accessibili al pubblico.

Gli Incontri 2014, il cui calendario definitivo sarà annunciato a breve, si apriranno il 2 agosto sera al chiostro del Monastero di Santa Maria in Valle, con il concerto di un’orchestra di strumenti a pizzico. Tra i solisti anche Ugo Orlandi, mandolinista dei Solisti Veneti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!