Affluenza ai teatri Ert sempre elevata. Vernia il più gradito

17 Agosto 2019

UDINE. Anche nella scorsa stagione teatrale la presenza del pubblico è stata soddisfacente. E’ uno dei dati emersi nel corso di un incontro nella sede udinese della Regione, che ha ospitato la conferenza stampa dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia nel corso della quale il presidente Sergio Cuzzi e il direttore Renato Manzoni hanno illustrato – alla presenza dell’Assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli – i risultati 2018/2019 del circuito e fornito le prime anticipazioni sui cartelloni 2019/2020.

Giovanni Vernia

Nella stagione 2018/2019 i 23 teatri Ert hanno fatto segnare un’affluenza media dell’86% nelle 181 repliche di spettacolo presentate da ottobre ad aprile nelle sole serate in abbonamento. L’Ert continua quindi ad attestarsi stabilmente sopra l’80% di affluenza media, soglia dalla quale non scende da oltre 10 anni, periodo in cui si sono avuti picchi anche dell’88 e 89%. Fondamentali nel raggiungimento di questi dati sono gli abbonati, che a inizio stagione ripongono fiducia nei cartelloni proposti di concerto con le amministrazioni comunali e i referenti del territorio. Nel 2018/2019 gli abbonati alle stagioni teatrali sono stati 5.748 a fronte dei 5.658 della stagione precedente, ai quali vanno aggiunti gli abbonati alle rassegne musicali che portano il totale a 6.216. Le presenze totali sono state 70.686 di cui 62.900 nelle stagioni teatrali, 4.126 negli appuntamenti di danza, 3.271 nei concerti realizzati al di fuori delle stagioni Ert in sinergia con altre associazioni e 389 nelle serate dedicate all’opera lirica, grazie alla collaborazione con la Regione e la Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi.

Entrando nel dettaglio dei singoli teatri, anche quest’anno tre sono state le stagioni che hanno fatto segnare il tutto esaurito a ogni serata: Artegna, Lestizza e Maniago; mentre sopra il 90% si sono attestate Cividale, Codroipo, Cordenons, Colugna, Premariacco, Sacile, San Daniele, San Vito al Tagliamento e Tolmezzo.

Sono state 249 le repliche complessive – 170 di prosa, 37 di musica, 39 di danza e 3 di lirica – di cui 194 nei cartelloni dei 23 teatri Ert, 26 concerti realizzati collaborando con strutture presenti nel territorio, 26 repliche di danza realizzate in collaborazione con gli Artisti Associati di Gorizia, partner dell’Ert per l’arte coreutica; come detto, 3 sono state le repliche di La prova di un’opera seria del Lirico Giuseppe Verdi. Per quanto concerne le sole stagioni, sono stati 97 i titoli presentati, 34 dei quali provenienti da compagnie del Friuli Venezia Giulia che hanno realizzato 22 produzioni di prosa, 10 concerti, uno spettacolo di danza e la già citata lirica per un totale di 61 repliche.

Al termine della stagione gli abbonati di tutti i teatri del circuito hanno redatto un questionario di gradimento degli spettacoli. Dopo l’era Cristicchi, vincitore in tre delle quattro stagioni precedenti, sul virtuale gradino più alto del podio sale un comico. Il ligure Giovanni Vernia con l’autobiografico Vernia o non Vernia: questo è il problema ha trionfato con una media voto altissima nelle tre repliche andate in scena a Lignano, Premariacco e Zoppola. Al secondo posto l’emozionante teatro canzone di Libera Nos Domine, spettacolo di e con Enzo Iacchetti che nel circuito Ert aveva debuttato a inizio 2018 e che nella stagione 2018/2019 è stato ospite dei teatri di Cividale, Cordenons, Grado e Pontebba. Al terzo posto una commedia corale, La casa di famiglia, con Luca Angeletti, Toni Fornari, Simone Montedoro e Laura Ruocco, vista quest’anno a Cividale, Cordenons e Lestizza.

La classifica non tiene conto degli spettacoli presentati in una singola replica. Tra questi, i primi tre per valutazione sono stati Traviata con Lella Costa, il Concerto di Primavera della Mitteleuropa Orchestra e il nouveau cirque (mimo, giocoleria, clownerie e acrobazia) di Pss Pss della Compagnia Baccalà con Camilla Pessi e Simone Fassari. Nella danza ha trionfato Night Garden dell’Evolution Dance Theater di Anthony Heinl, uno degli spettacoli più circuitati e più apprezzati nelle ultime stagioni.

I cartelloni Ert 2019/2020 verranno presentati all’inizio di settembre.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!