A Fiabaliberatutti! anche laboratori per i bambini

15 Marzo 2019

PORDENONE. A marzo Pordenone diventa per un mese una vera e propria “Cittadella delle fiabe” grazie alla cooperativa Melarancia, aderente a Confcooperative Pordenone, che organizza la rassegna Fiabaliberatutti! in collaborazione con il Comune di Pordenone. E quest’anno il tema scelto farà sicuramente riflettere le nuove generazioni sul futuro del nostro pianeta e sulle scelte che ognuno può compiere a favore dell’ambiente. Il titolo della quarta edizione è infatti “trasformAzione”, intesa come forza d’azione dell’individuo all’interno dell’ambiente e nelle relazioni sociali.

La rassegna aprirà il 16 marzo alle 17 con l’inaugurazione al pubblico negli spazi del Paff! Palazzo Arti Fumetto Friuli al Parco Galvani di Pordenone: cuore della mostra l’antologica di circa 80 opere provenienti dalla mostra internazionale d’illustrazione per l’infanzia Le Immagini della Fantasia di Sarmede, selezionate in base al tema annuale della rassegna, la trasformAzione. La mostra rimarrà aperta fino al 14 aprile. Saranno protagoniste del progetto espositivo anche le opere realizzate direttamente da bambine e bambini del territorio attraverso dei materiali di riciclo davvero inusuali: i nostri rifiuti.

Alle scuole dell’Infanzia e Primarie viene proposta una visita interattiva e ludica per imparare a leggere in modo originale le illustrazioni esposte e un laboratorio espressivo sul tema della trasformazione per liberare la creatività. Le iscrizioni ai nove laboratori sono già aperte (info@melarancia.it). Si imparerà l’arte del collage, ispirandosi al libro Color Animal che racchiude 30 ritratti frutto del sapiente collage operato dall’illustratrice cilena Maya Hanisch. Oppure i bambini potranno cimentarsi con la tecnica dell’acquerello o i più grandi, del frottage ispirandosi alle illustrazioni di Rossana Bossù tratte dal libro “Chi sarà?” e le bolle di sapone colorate daranno al laboratorio quel pizzico di magia capace di ispirare i bambini alla bellezza.

E poi ognuno potrà costruire il proprio personalissimo Pinocchio nel laboratorio “A ritmo… come un burattino”. I bambini saranno spinti a riflettere sul nostro moderno stile di vita, attraverso il laboratorio ispirato al libro Andirivieni e anche qui, potranno imparare la tecnica del collage oppure, i più grandi la costruzione in 3D/Pop – up. Ispirandosi al libro “Las avanturas de Pinocho”, illustrato da Gabriel Pacheco, gli alunni delle scuole elementari potranno confrontarsi con la tecnica del collage e della costruzione con materiale di recupero. I ragazzi delle scuole medie, potranno invece sperimentare la costruzione con materiali di recupero, rileggendo le pagine di Don Chisciotte.

Su prenotazione, durante i pomeriggi, al sabato, alla domenica e nelle giornate festive vengono organizzati laboratori e visite guidate genitore/bambino (a condizione del raggiungimento del numero minimo di partecipanti).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!